1 Turno Playoff – Dairago C5 tra le mura amiche è sempre festa. – GO GO GO DAIRAGO

Dairago C5 vs Academy Legnano C5 – la gara piu’ importante dell’anno.

 

” Partita tosta, pari il valore di entrambe le squadre. Un tempo a testa, noi meno individualità e più calcio a cinque; Zappia ci ha messo in difficoltà. A noi bastava il pareggio seppur

non dovevamo fare calcoli perchè c’è una promozione da conquistare.

 

E’ stato un anno utile per fare esperienza e incanalare nella giusta direzione le operazioni tecnico-societario in vista della prossima annata agonistica

” – Massimo Oneda

Parole sante quelle del Dirigente Oneda: gara difficile e partita bastarda. Pubblico delle grandi occasioni e tanti gufi appollaiati sulle gradinate. La terza contro la quarta classificata. Il derby. A fronte degli scontri precedenti (a: dairago vs academy 5-1; r: academy vs dairago 8-4) un solo risultato utile per l’Academy.

Recuperati in extremis Engheben, Resta e Sorrentino per il Dairago C5. Resta ed Engheben dal primo minuto.

Gara dai due volti: primo parziale al Dairago, secondo al Legnano. Finale in parità.

Nel primo tempo giro palla e pallino ai padroni di casa: spreconi sotto porta; bravo il portiere legnanese a negare il gol.  Primo sussulto di Beretta che colpisce il palo, colpo da biliardo di resta fuori di poco; due sventole da fuori area di Engheben fuori dallo specchio della porta e vantaggio del legnano con Neomatalla in contropiede. 0-1. Pareggio di Pitronaci su errore distrazione difensiva e qualche sussulto tra i pali dell’ottimo Colombo.

Nella ripresa il Dairago C5 con lo stesso quintetto iniziale del primo tempo, appare ordinato e concentrato, sfiorando anche il gol con un contropiede di Sorrentino, che offre a Beretta la palla del vantaggio, il cui sinistro è deviato dal portiere. Nonostante i legnanesi salgono in cattedra, sono i padroni di casa ad andare in vantaggio per due reti ad una con Resta.

Meno di un minuto di gioia e pareggio dell’Accademy Legnano, con un bolide di Rasi che lascia fermo Colombo.
Dairgahesi in bombola. La tensione sale. I direttori di gara si ostacolano a vicenda sull’assegnazione delle palle inattive. Scandaloso. I 20 minuti restanti sono solo dei Lilla che nel finale di gara provano il tutto per tutto con il portiere di movimento rischiando in due occasioni di subire la marcatura.
Passano i minuti e la pressione arteriosa sale. Il pareggio condanna gli ospiti.
Al triplice fischio finale, il Dairago C5 passa al secondo turno, grazie alla travolgente cinquina dell’andata.

” In ferie con la mia famiglia e lontano da Castellanza, ho seguito la gara in diretta streming grazie all’addetto stampa dei Lilla. Sono contento, tra le mura amiche al momento siamo imbattuti. il 2 ospiteremo la Selecao e sarà una battaglia perchè, nell’ultima gara di campionato hanno perso il titolo contro di noi. Ci proviamo nuovamente.  – Raimondo Gianmario

 

 

” Sono soddisfatto,abbiamo gettato il cuore oltre l’ostacolo, la gara è stata di quelle che da giocatore faresti di tutto per giocarla da dirigente non vorresti mai viverle, la formula del passaggio è una mannaia, è andata a nostro favore, ma se così non fosse stato, il rammarico sarebbe stato fortissimo.

Faccio i miei complimenti all’Accademy e a Mister TURRI per quanto fatto in stagione, ma faccio i complimenti ai miei ragazzi per come hanno conquistato questo storico passaggio di turno. Ora testa alla Selecao che farà di tutto per vendicarsi della sconfitta in campionato che ha consegnato il titolo alla Derviese. – DS MESSA Danilo.