2017/2018 – Coppa di disciplina

GIRONE 01: Academy Legnano Calcio – Cometa S.D. – La Fortezza  – Real AVM Cam

GIRONE 02: Athletic Brianteo  –  Futsal Tubo Rosso – Little Pub – Malgrate C5 Avis

GIRONE 03: Bellinzago C5  –  Meneghina Calcio – Selecao Libertas Calcetto – Vanzago Calcio a 5

GIRONE 04: Bocconi Sport Team – Cassina Calcio – Polisportiva Bellusco – Polisportiva CGB SSDRL

GIRONE 05: Arona Calcio a 5 – Carioca – Dairago 2011 C5 – Futsal Varese

GIRONE 06: Carobbio Futsal –  Cus Bergamo Club Calcio – Fara Gera Five  – Polpenazze

GIRONE 07: Area Indoor – Canneto Calcio a 5 – Marcellini – New Vidi Team

Le 28 squadre aventi diritto, iscritte d’ufficio alla manifestazione, saranno suddivise in 7 gironi da quattro squadre, con gare di sola andata (turno eliminatorio).
Passeranno il turno le società prime e seconde classificate di ogni girone e le due migliori  terze classificate dei sette gironi.
Le gare di Coppa Lombardia di C2 verranno disputate nelle serate di lunedì o martedì  con orario di inizio compreso fra le 21:00 e le 22:00, ad eccezione della  prima e seconda giornata dei turni eliminatori a gironi, nella quale  le gare verranno disputate nei giorni di giovedì o venerdì, come da indicazioni delle società all’atto dell’iscrizione al Campionato di Serie C2. Nel caso di parità di punteggio fra 2 squadre al termine di ciascun girone,per determinare la squadra meglio classificata del turno eliminatorio si terrà conto nell’ordine :

  1. Esito del confronto diretto
  2. Miglior differenza reti tra le reti segnate e subite nel corso dell’intero girone
  3. Maggior numero di reti segnate nel corso dell’intero girone
  4. Minor numero di reti subite nel corso dell’intero girone
  5. Sorteggio

Nell’ipotesi in cui più di due formazioni concludessero il turno eliminatorio a parità di punteggio, per determinare le posizioni di classifica all’interno del girone e, quindi la squadra meglio piazzata verrà compilata la cosiddetta “classifica avulsa”, tra le squadre interessate,tenendo conto nell’ordine:

  1. Punti conseguiti negli scontri diretti
  2. Differenza reti tra le reti segnate e quelle subite negli incontri diretti
  3. Maggior numero di reti segnate negli incontri diretti
  4. Minor numero di reti subite negli incontri diretti
  5. Miglior differenza reti tra le reti segnate e subite nel corso dell’intero girone
  6. Maggior numero di reti segnate nel corso dell’intero girone
  7. Minor numero di reti subite nel corso dell’intero girone
  8. Sorteggio

GARE DEGLI OTTAVI DI FINALE

Alla fase successiva degli ottavi di finale avranno accesso le sette squadre prime classificate di ciascun girone del turno eliminatorio, le seconde classificate di ciascun girone del turno eliminatorio, unitamente alle due migliori terze classificate nell’ambito dei sette gironi. Al fine di individuare le due migliori terze che acquisiranno il diritto sportivo a partecipare agli ottavi di finale,si terrà conto, nell’ordine, dei seguenti criteri :

  1. Maggior numero di punti totalizzati nelle gare del proprio girone del turno eliminatorio
  2. Differenza tra le reti segnate e quelle subite nelle gare del proprio girone del turno eliminatorio
  3. Maggior numero di reti segnate nelle gare del proprio girone del turno eliminatorio
  4. Minor numero di reti segnate nelle gare del proprio girone del turno eliminatorio
  5. Sorteggio

Successivamente si procederà a stilare una classifica generale dal 1° al 7° posto delle 7 squadre vincenti i gironi e delle sette squadre secondo classificate,tenendo conto dei seguenti criteri :

  1. Maggior numero di punti totalizzati nelle gare del proprio girone del turno eliminatorio
  2. Differenza tra le reti segnate e quelle subite nelle gare del proprio girone del turno eliminatorio
  3. Maggior numero di reti segnate nelle gare del proprio girone del turno eliminatorio
  4. Minor numero di reti segnate nelle gare del proprio girone del turno eliminatorio
  5. Sorteggio

Le sedici squadre partecipanti a detta fase formeranno un tabellone che si disputerà con la formula degli ottavi di finale ,con gare di andata e ritorno ad eliminazione diretta,nel modo che segue il quale prevede che le due migliori prime dei vincenti gironi si abbinino con le due migliori terze. Le restanti cinque prime dei vincenti gironi e la miglior seconda della classifica stilata con il metodo sopra indicato, verranno accoppiate mediante sorteggio alle restanti sei squadre seconde classificate in gare di andata e ritorno ad eliminazione diretta.

La gara di ritorno degli ottavi di finale verrà disputata in casa della squadra meglio piazzata nel  turno eliminatorio

In questa fase non potranno essere abbinate squadre che si sono incontrate nel turno eliminatorio.

Per i turni ad eliminazione diretta (ottavi, quarti e semifinali) risulteranno qualificate al turno successivo le squadre che negli incontri di andata e ritorno avranno segnato il miglior numero di reti, verificandosi ulteriore parità si procederà all’esecuzione dei tiri di rigore secondo le norme vigenti.

Le reti segnate in trasferta non valgono doppio.

Per i turni successivi (quarti e semifinale) viene stabilito che disputerà la prima gara in casa la squadra che nel turno immediatamente precedente ha disputato la prima gara in trasferta e viceversa. Nella ipotesi che le squadre interessate abbiano entrambe disputato la prima gara del precedente turno in casa o in trasferta, l’ordine di svolgimento sarà stabilito tramite sorteggio. Nella finale, prevista in gara unica in campo neutro, dopo la parità nei tempi regolamentari, verranno disputati due tempi supplementari di 5 minuti cadauno e, persistendo il risultato di parità si procederà all’esecuzione dei tiri di rigore nel  rispetto delle norme vigenti.

La manifestazione si svolgerà secondo il seguente calendario :

Fase a gironi:   :   14.09.2016 – 21.09.2017 –  09.10.2017

Ottavi di finale :           30.10.2017 – 13.11.2017

Quarti di finale :              04.12.2017 – 18.12.2017

Semifinali:          :           12.02.2017 – 26.02.2017

Finale:                 :           data e sede da definirsi.

La Società vincente la  Coppa Lombardia di Calcio a Cinque Serie C2 verrà inserita al primo posto nella graduatoria prevista per l’eventuale  completamento dell’organico del Campionato di Serie C1 2018/2019 e si aggiudicherà la Coppa Lombardia 2017/18. Alla Società perdente la gara di finale sarà assegnata la Coppa prevista per il 2° posto.

Disciplina della fasi regionali

La disciplina della fase regionale del torneo di Coppa Lombardia è demandata agli organi disciplinari di questo comitato (Giudice Sportivo Territoriale e Corte Sportiva di Appello Territoriale). Considerato che la manifestazione è caratterizzata da articolazioni che prevedono uno svolgimento rapido, ai fini della disciplina sportiva si applicano le seguenti disposizioni: -I tesserati incorrono in una giornata di squalifica ogni due ammonizioni inflitte dall’organo di giustizia sportiva;

– le decisioni di carattere tecnico, adottate dal Giudice Sportivo del C.R.L. in relazione al risultato delle gare, sono inappellabili;
– i provvedimenti disciplinari sono appellabili in secondo ed ultimo grado dinanzi alla Commissione Disciplinare Territoriale del C.R.L.
– le tasse reclamo sono fissate in Euro 78,00 per i reclami proposti al Giudice Sportivo e in Euro 130,00 per quelli proposti alla Commissione Disciplinare;
– i rapporti ufficiali saranno esaminati dal Giudice Sportivo il giorno successivo alla disputa della giornata di gara;
– gli eventuali reclami, a norma dell’art. 29 comma 4 lett. b), comma 6 lett. b) e comma 8 lett.  b),del Codice di Giustizia Sportiva dovranno essere proposti e pervenire, in uno con le relative motivazioni, entro le ore 12.00 del giorno successivo a quello di effettuazione della gara, le eventuali controdeduzioni dovranno pervenire entro le ore 12.00 del giorno successivo al ricevimento dei motivi di reclamo;
– il Comunicato Ufficiale sarà pubblicato immediatamente dopo la decisione del Giudice Sportivo;
– gli eventuali reclami alla Corte Sportiva di Appello territoriale  presso il Comitato Regionale, avverso le decisioni del Giudice Sportivo territoriale, dovranno pervenire a mezzo telefax o altro mezzo idoneo o essere depositati presso la sede del Comitato Regionale entro le ore 12.00 del giorno successivo alla pubblicazione del Comunicato Ufficiale recante i provvedimenti del Giudice Sportivo territoriale con contestuale invio – sempre nel predetto termine – di copia alla controparte, oltre al versamento della relativa tassa. L’attestazione dell’invio alla eventuale controparte deve essere allegata al reclamo.

L’eventuale controparte – ove lo ritenga – potrà far pervenire a mezzo telefax o altro mezzo idoneo, le proprie deduzioni presso la sede dello stesso Comitato Regionale entro le ore 12.00 del giorno successivo alla data di ricezione del reclamo. La Corte Sportiva di Appello territoriale esaminerà il reclamo e deciderà nella stessa giornata della discussione, con pubblicazione del relativo Comunicato Ufficiale che sarà trasmesso alle due Società interessate mediante trasmissione via telefax o altro mezzo idoneo. In ogni caso la decisione si intende conosciuta dalla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale (Art. 22, comma 11, C.G.S.);

 Rinuncia a gare

Nel caso in cui una Società rinunci per qualsiasi motivo alla disputa di una gara saranno applicate nei suoi confronti le sanzioni di cui all’art. 17 del Codice di Giustizia Sportiva (gara persa per 0-6). Inoltre la stessa Società verrà esclusa dal proseguimento della manifestazione ed a suo carico saranno applicate adeguate sanzioni pecuniarie.

 Esecuzione delle sanzioni

I provvedimenti disciplinari adottati dagli Organi di Giustizia Sportiva competenti, relativi alle gare della Coppa Lombardia, che comportino la sanzione della squalifica per una o più giornate nei confronti dei calciatori, devono essere scontati solo ed esclusivamente nell’ambito delle gare interessanti la manifestazione stessa. Nell’ipotesi di squalifica a tempo, la sanzione inflitta dovrà essere scontata, per il periodo di incidenza, nell’ambito dell’attività ufficiale della Società con la quale risulta essere tesserato il calciatore.

 Rinvio ai regolamenti federali

Per quanto sopra non previsto, si fa espresso richiamo agli articoli delle N.O.I.F., del codice di giustizia sportiva e del regolamento della L.N.D.

CALENDARIO FASE A GIRONI

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

FASE AD ELIMINAZIONE DIRETTA

Winner Bracket

Quarto di finale Semifinale Finale
   
 
 
 
 
  
  
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  
  
 
 
 
 
Quarto di finale Semifinale Finale Semifinale Quarto di finale
     
  
  
  
   
   
   
   
  
  
  

Loser Bracket

Round 1 Round 2 Round 3
   
 
 
 
 
  
  
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  
  
 
 
 
 
Round 1 Round 2 Round 3 Round 2 Round 1
     
  
  
  
   
   
   
   
  
  
  

Final Bracket

Round 1 Round 2 Round 3
   
 
 
 
 
  
  
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  
  
 
 
 
 
Round 1 Round 2 Round 3 Round 2 Round 1
     
  
  
  
   
   
   
   
  
  
  

WINNER