2018/2019 – Coppa Lombardia

Regolamento

Fase a gironi

Fase ad eliminazione

 

Regolamento Coppa Lombardia Calcio a 5 Serie C2

Le 28 squadre aventi diritto, iscritte d’ufficio alla manifestazione, saranno suddivise in 7 gironi da quattro squadre, con gare di sola andata (turno eliminatorio).

Passeranno il turno le società prime e seconde classificate di ogni girone e le due migliori  terze classificate dei sette gironi.

Le gare di Coppa Lombardia di C2 verranno disputate nelle serate di lunedì o martedì  con orario di inizio compreso fra le 21:00 e le 22:00, ad eccezione della  prima e seconda giornata dei turni eliminatori a gironi, nella quale  le gare verranno disputate nei giorni di giovedì o venerdì, come da indicazioni delle società all’atto dell’iscrizione al Campionato di Serie C2. Nel caso di parità di punteggio fra 2 squadre al termine di ciascun girone,per determinare la squadra meglio classificata del turno eliminatorio si terrà conto nell’ordine :

  1. Esito del confronto diretto
  2. Miglior differenza reti tra le reti segnate e subite nel corso dell’intero girone
  3. Maggior numero di reti segnate nel corso dell’intero girone
  4. Minor numero di reti subite nel corso dell’intero girone
  5. Sorteggio

Nell’ipotesi in cui più di due formazioni concludessero il turno eliminatorio a parità di punteggio, per determinare le posizioni di classifica all’interno del girone e, quindi la squadra meglio piazzata verrà compilata la cosiddetta “classifica avulsa”, tra le squadre interessate,tenendo conto nell’ordine:

Punti conseguiti negli scontri diretti

  1. Differenza reti tra le reti segnate e quelle subite negli incontri diretti
  2. Maggior numero di reti segnate negli incontri diretti
  3. Minor numero di reti subite negli incontri diretti
  4. Miglior differenza reti tra le reti segnate e subite nel corso dell’intero girone
  5. Maggior numero di reti segnate nel corso dell’intero girone
  6. Minor numero di reti subite nel corso dell’intero girone
  7. Sorteggio

GARE DEGLI OTTAVI DI FINALE

Alla fase successiva degli ottavi di finale avranno accesso le sette squadre prime classificate di ciascun girone del turno eliminatorio, le seconde classificate di ciascun girone del turno eliminatorio, unitamente alle due migliori terze classificate nell’ambito dei sette gironi. Al fine di individuare le due migliori terze che acquisiranno il diritto sportivo a partecipare agli ottavi di finale,si terrà conto, nell’ordine, dei seguenti criteri :

  1. Maggior numero di punti totalizzati nelle gare del proprio girone del turno eliminatorio
  2. Differenza tra le reti segnate e quelle subite nelle gare del proprio girone del turno eliminatorio
  3. Maggior numero di reti segnate nelle gare del proprio girone del turno eliminatorio
  4. Minor numero di reti subite nelle gare del proprio girone del turno eliminatorio
  5. Sorteggio

Successivamente si procederà a stilare una classifica generale dal 1° al 7° posto delle 7 squadre vincenti i gironi e delle sette squadre secondo classificate,tenendo conto dei seguenti criteri :

  1. Maggior numero di punti totalizzati nelle gare del proprio girone del turno eliminatorio
  2. Differenza tra le reti segnate e quelle subite nelle gare del proprio girone del turno eliminatorio
  3. Maggior numero di reti segnate nelle gare del proprio girone del turno eliminatorio
  4. Minor numero di reti subite nelle gare del proprio girone del turno eliminatorio
  5. Sorteggio

Le sedici squadre partecipanti a detta fase formeranno un tabellone che si disputerà con la formula degli ottavi di finale ,con gare di andata e ritorno ad eliminazione diretta,nel modo che segue il quale prevede che le due migliori prime dei vincenti gironi si abbinino con le due migliori terze.

Le restanti cinque prime dei vincenti gironi e la miglior seconda della classifica stilata con il metodo sopra indicato, verranno accoppiate mediante sorteggio alle restanti sei squadre seconde classificate in gare di andata e ritorno ad eliminazione diretta.

La gara di ritorno degli ottavi di finale verrà disputata in casa della squadra meglio piazzata nel  turno eliminatorio.

In questo turno non potranno essere abbinate squadre che si sono incontrate nel turno eliminatorio.

Per i turni ad eliminazione diretta (ottavi, quarti e semifinali) risulteranno qualificate al turno successivo le squadre che negli incontri di andata e ritorno avranno segnato il maggior numero di reti, verificandosi ulteriore parità si procederà all’esecuzione dei tiri di rigore secondo le norme vigenti.

Le reti segnate in trasferta non valgono doppio.

Per i turni successivi (quarti e semifinale) viene stabilito che disputerà la prima gara in casa la squadra che nel turno immediatamente precedente ha disputato la prima gara in trasferta e viceversa. Nella ipotesi che le squadre interessate abbiano entrambe disputato la prima gara del precedente turno in casa o in trasferta, l’ordine di svolgimento sarà stabilito tramite sorteggio. Nella finale, prevista in gara unica in campo neutro, dopo la parità nei tempi regolamentari, verranno disputati due tempi supplementari di 5 minuti cadauno e, persistendo il risultato di parità si procederà all’esecuzione dei tiri di rigore nel  rispetto delle norme vigenti.