Categoria: Comunicati LND

Ore 13, Consiglio Direttivo: si scrivono le regole della stagione 2017/2018

Appuntamento campale in piazzale Flaminio per la riunione che darà vita e gestire l’attività agonistica dal 1° luglio. I limiti di partecipazione ai campionati nazionali e il varo della nuova Serie B all’ordine del giorno del plenukm che varerà il Comunicato numero 1

L’appuntamento è fissato per le ore 13 al secondo piano di Piazzale Flaminio 9, con il presidente Andrea Montemurro che, nonostante gli acciacchi di salute, sarà regolarmente al suo posto per condurre le danze del Consiglio Direttivo chiamato a scrivere le linee guida della stagione sportiva 2017/2018 ormai all’orizzonte. Molti i punti all’ordine del giorno, riguardo ai quali cerchiamo di dare un’anticipazione che, nella sostanza, vanno a confermare i nodi che i vertici della Divisione Calcio a 5 hanno portato all’esame del Consiglio di Lega che si è tenuto venerdì 9 giugno scorso.

I LIMITI DI PARTECIPAZIONE – Avevamo scritto della possibile introduzione della lista da quattordici al posto dei dodici attualmente in essere. Anche se la LND non ha posto questioni, difficilmente sarà attuabile dalla nuova stagione in quanto l’introduzione della nuova norma (che porterebbe ad aumentare a sette il numero dei formati e a sette, complessivamente, quello di ”cittadini” e ”liberi”) è possibile solo dopo una determinazione del Consiglio Federale a correzione delle attuali regole di gioco. E pensare che il Consiglio Federale si possa riunire entro il 30 giugno per approvare questa modifica regolamentare appare quasi un’utopia. Per cui si andrà verso la conferma della lista da dodici, con due possibilità relativamente l’impiego dei giocatori, almeno per quanto concerne la Serie A: resterà il 5+7 o si passerà al 6+6, aumentando cioè di un’unità il numero dei formati? La proposta che noi riteniamo più congrua, e sulla quale abbiamo ricevuto il consenso degli addetti ai lavori, sarebbe quella di confermare i numeri della passata stagione, modificando però l’impiego dei sette non formati, ossia abolendo la distinzione tra ”cittadini” e ”liberi” e consentendo dunque di uniformare le regole a quelle già attuate dal calcio a undici anche a livello regionale. Ci riferiamo all’opportunità concessa alle società di poter inserire nelle proprie rose anche sette e più giocatori comunitari, provvedimento che non solo amplierebbe le possibilità di mercato ma finirebbe, offrendo una maggiore concorrenzialità, anche per limitare gli ingaggi dei giocatori sudamericani.
Non dovrebbero esserci, invece, novità per quanto riguarda i limiti in A/2 e B, il numero dei formati passerebbe a sette, più due giocatori ”cittadini italiani”, anche non formati (tra questi nove due dovranno essere Under 21) e tre ”liberi‎”.

LA ”NUOVA” SERIE B – Il parere di fatto favorevole della LND sulla proposta di anticipare alla stagione 2017/2018 la riforma del campionato cadetto ha aperto una forma di dibattito sul numero delle società che potranno entrare a far parte della nuova Serie B. Qual è l’attuale scenario? I numeri scritti all’inizio della scorsa stagione sportiva indicavano in 98 le unità aventi diritto ad iscriversi. Il presidente della LND, Sibilia, avocando la richiesta avanzata da diversi comitati regionali, ha disposto che l’eventuale ammissione di società non aventi diritto era consentita solamente a seguito del parere favorevole (per cui vincolante) del presidente del comitato regionale di riferimento. Di fatto, Sibilia non aveva detto di no a Montemurro sulla possibilità di estendere a otto i gironi della Serie B già dalla nuova stagione, ma aveva praticamente bloccato le domande di ammissione che sarebbero state presentate dalle società che non aveva acquisito il diritto sul campo. La Divisione si è allineata al diktat del presidente della LND e procederà a formare gli otto gironi anticipando di un anno le tempistiche previste dal normale iter procedurale, che sarebbe dovuto passare attraverso un’apposita deliberazione del Consiglio di Lega per diventare esecutivo dalla stagione 2018/2019: ma contando unicamente sulle 98 società aventi diritto che dovrebbero presentare l’iscrizione. Sta di fatto, se altre società non aventi diritto formalizzeranno la domanda di ammissione presentando anche il nulla-osta dei rispettivi presidenti regionali, come disposto dal Consiglio di Lega, ecco che il numero delle società entranti nell’organico crescerebbe. Ma per capire meglio come stanno le cose occorrerà attendere il termine delle iscrizioni: al momento si va verso il varo di una Serie B composta da sei gironi da dodici squadre e due da tredici.

IL COMUNICATO NUMERO 1 – Tutto questo farà parte del complesso Comunicato numero 1 che regolamenterà l’attività della Divisione Calcio a 5 a partire dal prossimo 1° luglio. Il Consiglio Direttivo odierno stabilirà anche gli importi dei diritti di iscrizione e delle fideiussioni da presentare con la documentazione, e anche modalità e termini entro i quali dovrà essere tutto consegnato in piazzale Flaminio. Il Direttivo affronterà anche il tema del frazionamento delle spese di inizio stagione, ma non nei termini fuorvianti che qualcuno ”meglio” informato ha diffuso rilanciando, come suo costume, rumors evidentemente poco attendibili: le spese di iscrizione dovranno essere versate per intero, la spalmatura in massimo tre rate dovrebbe (e preferiamo usare opportunamente il condizionale) venire consentita solamente per quanto concerne la voce dell’acconto spese, che riguarda il trenta, massimo quaranta per cento, dei costi iniziali e riguarda gli oneri di segretaria, dei commissari di campo, di omologazione, un po’ tutto quello che il binario parallelo dell’attività agonistica. Quando le cose non si sanno questo ”meglio” informato farebbe bene a starsene zitto!

Fonte

Comunicato n°73 del 15/06/2017

LND: I premi di benemerenza 2016/2017

Campionati Regionali 2017/2018 – Programmazione DATE

  • CALCIO A 5 SERIE C1 Venerdì 15 Settembre 2017
  • CALCIO A 5 SERIE C2 Giovedì 28 Settembre 2017
  • CALCIO A 5 SERIE D Lunedì 25 Settembre 2017

Coppa Italia CALCIO a 5 Serie C1 – Fase Regionale

Prima FASE: 18 settembre 2017

Coppa Lombardia CALCIO a 5 Serie C2

Prima FASE: 14- 15 settembre 2017

Designazioni arbitrali serie c2 – giornata 10 girone B – gare del 15/12/2016

Per dettagli QUI

designazioni

Comunicato n°37 del 09/12/2016

Disponibile QUI

Comunicato n°36 del 01/12/2016

1 – Calendario CAMPIONATO FEMMINILE di CALCIO a 5

2 – CU n°26 SGS del 25/11/16 Attività Femminile

Disponibile QUI

 

Designazioni arbitrali serie c2 – giornata 9 – gare dal 24/11/2016 al 25/11/2016

Girone A

girone-c

Girone B

girone-b

Girone C

girone-a

 

Comunicato n°35 del 24/11/2016

Disponibile QUI

Comunicato n°34 del 26/11/2016

Disponibile QUI