Categoria: Stagione 2011/2012

Colpo di scena: Ortellado assente tra i dairaghesi nella trasferta di Gornate Olona

Convocati: Selmo, Tripoli, Lideo, Tomatis, Carlomagno, Parrella, Codoro, Zappia, Incarbone, Mura, Fossombroni, Becciu

Ritmo gara nella seduta di rifinitura di ieri.
Balza subito alla vista alcuna l’assenza del capocannoniere del DairagoC5: Ortellado.

Cesar questa sera si è allenato in modo discontinuo causa un persistente dolore alla caviglia.
Ha preso parte alla seduta con una vistosa fasciatura ed il piede gonfio.
E’ l’elemento più in forma e fondamentale del quintetto dairaghese, ma nella trasferta di domani sera mi servono atleti al 100% della condizione, anche se, più limitati tecnicamente. Meglio la quantità alla qualità.”

Assenti anche Costantini, Scoppetta e Moroni per motivi di lavoro.

A questa sera!
DairagoTime

Classifica Marcatori Interna

In questa sezione compaiono i nominativi di chi, vestendo la maglia del Dairago, in gare ufficiali, ha siglato almeno una rete nel corso della sua permanenza.

[tb_players limit=”0″ club=”3275″ team=”157″ orderby=”goals” order=”DESC” stats=”name,goals,yellowcards,redcards” title=”Storia del Dairago: Tutti i marcatori” type=”list”]

Miglior giocatore 2011/2012

Vota il miglior portiere del DairagoC5 nella stagione 2011/2012

Partite di fine stagione, taciti accordi o combine?

Ma cosa importa?
Il campionato di serie D si è da poco concluso, almeno per il DairagoC5 del binomio Raimondo/Zangrilli.
Il presidente Salerno è abbastanza soddisfatto: nonostante le innumerevoli difficoltà riscontrate, Mr Raimondo ha creato uno zoccolo duro dal quale ripartire il prossimo anno.

Classifica finale amara: lo Sporting Vanzago, meritatamente, considerando il gran girone di ritorno è la prima della classe. Uno sporting vanzago giovane ma con atleti di esperienza, domenica 22 alle 17 punterà alla doppietta: finale di coppa lombardia contro il ChiudunoC5.

Accedono ai playoff l’Arluno calcioa5, il Seprioc5 di Mr Saporiti, la Bustese ed il Real Sesto.

Analizzando il campionato dei nostri ragazzi, questa classifica rende ancor più amara la posizione in classifica del dairago. Contro l’arluno abbiamo realizzato 1 punto su sei disponibili , contro il seprio 4 punti su sei disponibili, contro la bustese 4 su sei disponibili e contro l’armata sesto due grandissime figure di cacca…

DairagoTime: Punto sul campionato.

Si è concluso il primo campionato di futsal (FIGC) di serie D della ASD DairagoC5.
Una stagione terminata con una salvezza mai messa in discussione durante le 30 partite. O_o
Tanta amarezza: stagione compromessa per via degli infortuni e da alcune scaramuccie tra alcuni atleti.

Riportiamo alcune battute intercorse dopo l’ultima gara della stagione in quel di saronno:

Mister Raimondo “Fino alla gara in trasferta contro il mazzo ero certo dei playoff; poi il vuoto. Qualcuno dice che amo il rischio mettendo in discussione il progetto DairagoC5… queste persone sono brave a giudicare e non hanno capito chi sono e cosa voglio. Non ho altro da aggiungere: parla il campo… in questa stagione abbiamo collezionato circa 30 legni tra pali e traverse ma sono tiri sbagliati… due partite sono state decise dalla pessima direzione arbitrale… e gli infortuni? Se solo avessimo avuto la palestra…”

Zangrilli “Amarezza: constatati gli infortuni, potevamo avere un gruppo di otto persone disponibili su cui lavorare e con i quali puntare alla zona PlayOff; ed invece, chi per un verso chi per l’altro si sono persi per strada. Le gioie ed i dolori della gara di ritorno contro il Vanzago sono il risultato di chi, fino alla fine ci ha creduto; il risultato di coloro che, nonostante il ghiaccio, la neve, la pioggia ci hanno seguito.
Noi tecnici, con il senno di poi, abbiamo puntato probabilmente di più su alcuni atleti, che nel corso della stagione non hanno rispettato le aspettative.”

Tifoso “…se due degli atleti non si fossero incasinati l’esistenza per via di una donna probabilmente non andava tutto a puttane… peccato. Secondo me siamo una delle cinque squadre più forti del campionato.”

La matricola dairago ha disputato un buon campionato; tutte le avversarie si sono sempre complimentate con i tecnici per il buon lavoro svolto. La società punterà, nella prossima stagione, sul binomio Raimondo/Zangrilli per permettergli di completare il percorso formativo. L’attuale presidente Salerno, ha più volte dimostrato la piena fiducia nei due tecnici.
Ricordiamo, nonostante alcuni punti preziosi persi contro le ultime della classe, che per tre quarti di campionato, il Dairago ha lottato per un posto play-off: diversi atleti dairaghesi compaiono nelle prime posizioni della classifica marcatori.
Miglior realizzatore capitan Parrella, numero otto indiscutibile, con una media di tre goal a partita. Media molta alta considerando il suo ruolo estremamente difensivo.

“Il nostro era un Obiettivo particolarmente ambizioso”, ricorda il presidente, ma la cosa più importante è stata quella di far crescere giovani atleti, con precedenze esperienze dal calcio a undici, nella nostra disciplina; grandi progetti per la prossima stagione. Nelle scorse settimane la società ed il comune di Dairago hanno trovato l’accordo per la palestra. La società, prima delle consuete ferie estive sarà impegnata su più fronti, nel sociale:

  • Patrocinio della giornata dello sport;
  • Festa annuale per il primo anno di attività;
  • Città di Dairago, torneo di calcio a cinque;
  • Incontri conoscitivi e formativi presso le scuole di Dairago

in ambito sportivo:

  • trofeo Corona
  • 24 ore di Milano
  • trofeo de La Fornasetta nel bresciano
  • Campionato primaverile

Molto soddisfatti, quindi, i componenti della società che colgono l’occasione per ringraziare gli sponsor che hanno sostenuto la società, tutti coloro che hanno collaborato a questo progetto, compresi i sostenitori, pronti ad incoraggiare la squadra in ogni occasione, sotto ogni intemperia.

Anche noi di DairagoTime vi salutiamo ringbraziandovi per la vostra preziosa collaborazione con un caloroso plauso a questi ragazzi per le belle emozioni regalate.

Cannonieri Stagione 2011-2012

  1. Parrella Alessandro 28 reti
  2. Grassiccia Alessandro 19 reti
  3. Incarbone Alessandro 17 reti
  4. Mura Davide 15 reti
  5. Tomatis Luca 9 reti
  6. Digiovanni Manuel 7 reti
  7. Russo Giuseppe 6 reti
  8. Proverbio Paolo 5 reti
  9. Austero Girolamo 4 reti
  10. Salvalaglio Angelo 3 reti
  11. Mereu Daniele 2 reti
  12. Polato Alex 2 reti
Girone di andata Cozzi, Parrella, Mura, Austero, Incarbone
Girone di ritorno Cassano/Tripoli, Parrella, Tomatis, Russo, Digiovanni
Stagionale Cassano, Parrella, Tomatis, Russo, Grassiccia

A seguire la lista dei cattivi

Atleta Ammonizioni Espulsioni dirette
Austero 9 (2 in coppa) 0
Grassiccia 7 (1 in coppa) 0
Russo 6 0
Mura 5 (2 in coppa) 0
Parrella 3 0
Tomatis 3 0
Dell’Aera 3 0
Incarbone 3 0
Polato 2 0
Salvalaglio 2 0
Proverbio 2 0
Degiovanni 2 0
Cassano 1

5 gladiatori: DairagoC5 vs Sporting Vanzago

Ringraziamo tutti: questa sera abbiamo disputato la gara in sei. I ragazzi hanno dato il 200%; il Vanzago ha tremato in diverse occasioni. Negli ultimi 10 minuti, nonostante l’esserci portati sotto di una sola rete, ha prevalso la condizioneQuesta l’unica battuta del Mister Raimondo.

Il viso del tecnico zangrilli, invece, è un libro aperto, soddisfazione e amarezza: la prima dettata dal carattere e dal gioco dimostrato per i suoi 5 gladiatori (lui il sesto) e amarezza perchè consapevole che, con una rosa al completo, si sarebbe smossa la classifica per il Dairago.
Squadra, che nel corso della stagione, ci ha portato a gioire, lottare, perdere, sempre e comunque nel segno dello sport e del futsal, nel dettaglio.
Stagione, la prima in serie D che volge alla conclusione senza soddisfazioni a livello di campionato, ma con un tasso di esperienza elevato fatto di battaglie sul campo.
Abbiamo assaporato, solo di sfuggita, l’aroma dolce dei play-off.
Primi in classifica alla decima giornata, terzi alla fine del girone di andata.
Questo gruppo non merita questa posizione in classifica: ma come ribadisce sempre il nostro tecnico “parla il campo”.
Molte le battaglie epiche e gli scontri divertenti, in questo 2011/12 di calcio a 5.

Contro il vanzago, Tomatis, archivia la brutta figura di Vedano: sigla le prime due reti della gara. A 5 secondi dalla fine del primo parziale, i daraghesi sono in vantaggio per tre reti a due. Time out richiesto dal tecnico Raimondo. L’arbitro sancisce un minuto di recupero; cambio in blocco del Vanzago, contropiede, errore difensivo sulle marcature e pareggio. Termina malamente un primo tempo perfetto.
Secondo parziale fermo per oltre 18 minuti: il vanzago imposta il proprio ritmo con paura: i dairaghese si limitano a mantenere la posizione posizionandosi dietro la linea della palla. Possesso palla e Contropiede.
Ripartenza perfetta di Parrella-Russo; numero 8 al tiro, ma zangrilli subentrato ad un Grassiccia esausto, ferma il missile terra aria a ridosso della porta avversaria.
Sfortuna… ed il vanzago si porta in vantaggio… 3-4. Calcio d’angolo, il dairago rimane immobile: 3-5.
Time out, i ragazzi ci credono e vanno sul 5-5.
Mancano dieci minuti.
Super Cassano tra i pali si imola per la squadra: nel corso di tutta la partita sventa diverse occasioni degli avversari, guadagnandosi gli applausi degli avversari.
Mancano sette minuti: il dairago spinge per i tre punti, ma esausti vengono affondati da due contropiedi dal vanzago. Finale di partita: 5-7.

Amarezza. Applausi, congratulazioni.
Bravissimi i nostri ragazzi, siamo fieri di voi: i tecnici Raimondo e Zangrilli si congratulano con i propri gladiatori.
Complimenti ai nostri tecnici, per non aver mai mollato difronte alla sfortuna, alla polemica di chi fin dall’inizio ha remato contro.

Mancano due gare alla fine della stagione.
Giovedì in trasferta a Sedriano contro l’Arluno, seconda in campionato.
Il 12 aprile, in quel di Saronno si giocherà il recupero contro l’Amor Sportiva.
I ragazzi non ci stanno: i sei punti sono alla nostra portata.
Gli impegni importanti non li hanno mai sbagliati.

Forza Dairago, forza Ragazzi.

Scoppole a Vedano

Terminata la gara di Vedano, i Tecnici Raimondo/Zangrilli hanno implorato il silenzio stampa.

Questa sera i ragazzi dairaghesi, affrontano, sul proprio terreno di giuco la capolista. Ritrovo delle squadre alle ore 20.30 presso la struttura di via Carducci 12.

Lo Sporting Vanzago, nella precedente giornata di campionato, ha asfaltato i soccer boys per nove reti ad una.

E il DairagoC5?
La gara è stata preparata nei minimi dettagli dal tecnico Zangrilli; Raimondo, assente causa un leggero stato influenzale, ha chiesto ai suoi collaboratori, di lavorare sulla forma fisica per contrastare i ragazzi di Vanzago – giovani e veloci. Tra i pali, prenderà posto Cassano con dell’Aera in panchina per incitare e consigliare il compagno. Tripoli, nonostante l’ottima prestazione in trasferta, risiederà in tribuna (non a Dairago ma a San Siro). Parrella, Russo e Degiovanni titolari. L’ultimo posto da titolare è in ballattoggio tra Tomatis e Austero: probabilmente avrà la meglio il primo; Johnny, dopo la figura di merda di venerdì deve e vuole riscattarsi. Il secondo, per problemi familiari, non ha preso parte alla seduta di allenamento settimanale.
Grassiccia, suo malgrado, disputa le migliore partite partendo dalla panchina. Si accomoderà pertanto alla destra dei tecnici (Sempre a destra!)

Nello scorso campionato, in una delle ultime gare della stagione, il mister Raimondo, ha ottenuto gli unici tre punti della stagione, contro lo sporting vanzago. Riuscirà a ripetersi?

Grande calcio questa sera a Dairago. I ragazzi dairaghesi hanno disputato un  buon campionato: il 60% della rosa arriva dal calcio a undici; otti dei quindici tesserati, hanno abbandonato la stagione a gennaio per motivi fisici intercorsi sul campo all’aperto.

La matricola DairagoC5 si è comportata bene, riscattando l’interesse della giunta comunale (per la prossima stagione due palestre disponibili, non una!, ndr)

Il campionato non è ancora finito.
Forza Ragazzi, Forza DairagoC5

Partita a rischio: DairagoC5 – Aurora cantalupo.

Domani, a Dairago, in via carducci, il DairagoC5 di Raimondo/Zangrilli aprirà le danze della nona giornata del girone A, contro l’Aurora cantalupo di Civati/Messa.

Per la quarta volta in questo campionato queste due squadre si affrontano.
Due pareggi ed una vittoria per parte.
Posizione di classifica e pronostici favorevoli per la squadra ospite: il DairagoC5 dovrà rinunciare a Russo, causa la doppia ammonizione intercorsa contro il Mazzo, nella precedente gara di campionato.

Partita di grande interesse: saranno coinvolti il pubblico, i rispettivi allenatori e gli atleti in campo. Secondo alcune voci giunte alla nostra redazione, un supporter dell’Aurora, avrebbe “minacciato” il numero 12 del dairago Cozzi Riccardo che ritroverà il campo dopo 40 gg di stop.

Gara a forte rischio di scontri? Confidiamo in tutti gli atleti per una gara corretta.
La società DairagoC5 ha invitato tutti i suoi sostenitori “caldi” nel non raggiungere la struttura di gioco.

Ieri, sotto un dirompente acquazzone si è tenuta la regolare seduta di allenamento. Dopo la gara contro il Mazzo, i tecnici hanno provveduto per una seduta di rifinitura sulla fase difensiva.
A seguire la lista degli atleti del DairagoC5 che prenderanno parte alla gara: Cozzi e Tripoli tra i pali. Proverbio, Salvaglio, Grassiccia, Parrella, Tomatis, Degiovanni e Quitadamo.

Incrociamo le dita.
Buona partita.

DairagoTime

Mazzo Amarho: fare i calcoli senza l’oste.

Sogni di gloria infranti a mazzo di Rho.
Il DairagoC5 perde malamente sul campo del Mazzo 1980.
Errore di valutazione del Tecnico Raimondo: i ragazzi non vengono spronati con la giusta carica nello spogliatoio e, dopo soli 16 minuti, i ragazzi dairaghesi sono sotto di 4 goal. Quattro contropiedi mettono in ginocchia la squadra ospite. Il parziale si conclude sul 4-1, goal della bandiera del solito Parrella.

15 minuti d’intervallo durante il quale il mister sprona i suoi ragazzi, chiedendo determinazione e voglia di vincere.
Il secondo tempo, si consuma velocemente; pressione in campo, grazie alla pessima direzione arbitrale. Momenti di scintelle,falli gratuiti da entrambe le parti… un cartellino rosso sventolato per proteste (ma siamo al 26esimo). La partita è irrecuperabile. Un gol nostro e due loro. Finale 6-4.

Ottima prestazione dei due portieri. Anzani, del Mazzo, difende superbamente la propria porta, parando l’impossibile: almeno 20 tiri del dairago respinti.
I soliti legni colpiti: tre pali e due traverse…

Nel dairago si salvano Degiovanni e Dell’Aera: il primo, in perfetta forma fisica, non delude le aspettative siglando il terzo gol; il secondo subisce sei reti su sei errori grossolani della difesa e salva a sua volta sei volte la porta.

6+6 = 12 …Il solito maledetto numero dodici della cabala, nonchè il numero civico del campo del DairagoC5. Destino? Maledizione?

Parlano gli occhi increduli del mister: in allenamento grandi numeri, grande lavoro e squadra impeccabile; in campo il vuoto…

Si potrebbe parlare per ore, commentando tutti gli errori di questa partita, ma non c’è: nè tempo e nè voglia.

Il DairagoC5, ha fatto i conti senza l’oste.
La strada prima di stasera era in salita, ora sembra invalicabile.

Lunedì seduta di allenamento dalle 21. Mercoledì gara in casa contro l’Aurora. Per alcuni atleti: un derby.
Il campionato non è ancora finito.
Vogliamo vedere la matricola DairagoC5 nelle posizioni alte della classifica.

Forza Ragazzi.