Categoria: Stagione 2014/2015

Emozionante giornata di campionato: Seria Killer Lideo lancia al 4 posto i dairaghesi; gara al cardio palmo per la juniores; KO delle ragazze in casa del lecco

SERIE C2 – Dairago C5 4 in classifica con il miglior attacco della serie C2, girone A

Emozionante la gara della prima squadra, consumatosi venerdì 6 marzo contro i milanesi dell’Olmi.
Gara perfetta di Gabriele Lideo, battezzatto “serial Killer” sulla prealpina.
I ragazzi di Mr Codoro rifilano 5 fichi all’olmi di Mr Parenti.
A segno per i dairaghesi: poker di Lideo, Tripla di Zappia Francesco e doppia cifra per Zappia Carmine con due assist perfetti all’attivo.
Ottima la prestazione tra i pali di Tripoli che al momento del bisogno nega per due volte la rete ai milanesi.
Buona direzione arbitrale.

JUNIORES – Gara al cardiopalmo

Che giornata per i ragazzi di Mr Raimondo.
Primo tempo a favore del san Biagio che chiude il primo parziale con un vantaggio di 6 reti a 2, nonostante il vantaggio dairaghese per 2 reti a zero.
Nel secondo tempo solo Dairago.
Nei primi 8 minuti del secondo tempo: grazie ai centri di Sora, Mazza, Livero e Noè, i dairaghesi ribaltano il risultato portandosi per 7 reti a sei.
Gara ipotecata fino ai 3 minuti di recupero sanciti dall’arbitro.
Nei 3 minuti seguenti, il San Biagio si riporta in vantaggio per 8-7.
A 15 secondo dal triplice fischio, Sora regala il punto ai dairaghesi e la gara si chiude sul 8-8
Altri due punti buttati!
Marcatori: 3 Sora, 2 Livero, 2 Mazza, 1 Noè.
Da segnalare il buon esordio, dopo 1 anno di assenza per infortunio, per Cascino tra i pali.

SERIE C FEMMINILE – Ancora una sconfitta per le ragazze del Dairago C5

La stagione femminile del Dairago C5 non decolla.
Un Dairago a tratti super, a tratti irriconoscibile incassa una sconfitta molto più sonora del previsto nonostante la competitività messa in campo. A Monza i momenti di massimo agonismo e di “concentrazione tattica” si sono infatti alternati a momenti di deconcentrazione e agitazione che hanno compromesso una gara che si era incanalata fin dall’inizio sui binari giusti.

Le dairaghesi, sostenute dal tifo del pubblico accorso per l’incontro, recriminano prima per un fallo di mano al limite dell’area avversaria non concesso dal direttore di gara e poi aprono le marcature al 5’ minuto di gioco con un tiro di Pennisi deviato in rete dalla difesa. Passano solo tre minuti e all’8’ minuto è Giosuele a ribadire in rete una respinta del portiere avversario.
Il forcing del Dairago aumenta ma la terza marcatura sfugge di poco a qualche metro della porta.
Il Lecco, dal canto suo, nonostante il momentaneo svantaggio, mostra come al solito la sua abilità di possesso palla nella propria metàcampo ma si limita a tiri da lontano che non impensieriscono Ottobelli tranne quando al 12’ minuto Bandolin coglie il palo.
Poi al quindicesimo la “luminosità” del gioco delle Dairagirls si spegne all’improvviso su un tiro dalla trequarti di Rossi che s’insacca all’incrocio dei pali alla sinistra di un’incolpevole Ottobelli.
Le Dairagirls subiscono il colpo e al posto di continuare ad attaccare vanno in panico regalando in dieci minuti 3 gol grazie ai soliti svarioni causati dalla poca lucidità.
Il secondo parziale ripercorre le sorti del primo e dopo appena 4 minutidi gioco un pallone apparentemente innocuo scivola dalle mani di Ottobelli e si deposita in rete.
Il Lecco c5 è a livello di gioco superiore a quello dairaghese.
Le giocatrici tecnicamente e tatticamente superiori, amministrano la gara con disinvoltura.
A 10 minuti dal termine, le ragazze di Colombo in contropiede accorciano le distanze.

Il risultato è frutto di un gap di esperienza, ma è solo la prima stagione delle ragazze del dairago C5.
Le ragazze dairaghesi sono giovani e promettenti si confrontano con caparbietà contro squadre di buon livello.
Ottimo il lavoro della dirigenza.

 

Solo la 1 squadra tiene botta all’avversaria; il Real Cornaredo fracassa la Juniores; Risultato tennistico per le donne, che subiscono un secco 7-1

SERIE C2

In un clima surreale di grande sconforto, si è svolta, venerdì scorso la gara tra Futsal Ticinia e Dairago C5.
Gara flemba fino al vantaggio di Zappia Carmine, a dieci dalla fine del primo parziale.
I ritmi si sono alzati nel secondi trenta minuti ed altermine della gara i dairaghesi strappano, rimareggiati per le numerose assenze i 3 punti. In doppia cifra Lupori. A segno anche Costantini, Zappia e Catania.

Questa sera, saranno ospitati a dairago i Milanesi dell’Olmi.
Impossibile sbagliare per Codoro e compagnine: occasione ghiotta per allungare sui Soccer, che nell’anticipo di ieri hanno perso in casa del Vanzago. 3 punti per dare sicurezza ad un’ottima stagione e perchè no, per sognare i playoff.

JUNIORES

Che scopple a Cornaredo!
Raimondo e compagine tornano con la borsa pesante e la maglia sudata.
14 fichi rifilati all’incredulo Sassi.
Domani obiettivo riscatto in casa contro il San Biagio. All’andata i dairaghesi si imposero per 3-0 in trasferta fino a 2 minuti dalla fine… poi in patatrack!

FEMMINILE

Altra scoppolata per le decimate ragazze di Colombo: 7-1 al termine dei sessanta minuti. Gol della bandiera di Pennisi.
Stagione sfortunata delle ragazze dairaghesi: nulla da recriminare per la società: gli infortuni hanno eclissato i parziali, ma le atlete scendono comunque in campo determinate.
Plauso agli 80 sostenitori che con tamburelli e sciarpe hanno sostenuto le dairaghesi.

Serie A donne: la Kick Off rafforza il primato. C2 maschile: Valtellina aggancio in vetta nel girone B

Fonte La Gazzetta dello sport

SERIE C2Girone A Nella ventesima giornata, a riposo la capolista Acsi Aurora, ne approfitta l’Elle Esse Istituti Vinci Gallarate per ridurre il gap a due punti, straripando 9-2 a Dairago, per merito delle doppiette di Caruso e Guglielmi e i timbri di Engheben, Sepe, Scollo, Destro e Camarchio. Decimo successo nelle ultime 12 gare per La Fortezza, che blinda il terzo posto, imponendosi 6-3 sugli Olmi Cesano, risolvendo la pratica nel finale con il double di Impoco, i centri di Parisi, Modena, Leto e Capiferri. Per i milanesi acuti di Cannella, Venditto e Zecchillo. Sei punti in 48 ore per la Soccer Boys, che nel recupero della diciottesima giornata s’impone 5-4 sugli Olmi Cesano, poi sconfigge 6-3 il Varese, trascinati dal tris di Ostuni, più i centri di Niemen, Diana e Villarboito, contro i sigilli varesini di Berlusconi, Santacaterina e Davide Iori. La Imoon sconfigge 3-1 l’Aurora Cmc, con reti tutte nella ripresa di Sciortino, Nocera, Ferrara e per i legnanesi di Ravanelli. Basiglio e Ticinia impattano 4-4 la sfida salvezza, che vede il Basiglio avanti 3-1 all’intervallo e 4-3 fino al recupero (reti di Farina, Raneri, Monteforti e Cattaneo), quando il Ticinia impatta con le doppiette di Soprano e Vigliotti. La sfida tra Vanzago e San Carlo è stata invece rinviata a domani sera. Rinaldo Badini

Elle e Selecao corsare a Dairago. Colombo e compagine strapazzano il Turate

Dairago C5 super a turate! Le ragazze di Colombo/Volontieri vincono per 28 reti a zero. 

Grande prova per le dairagesi che con un punteggio più che tennistico riescono ad imporsi sul sintetico di Turate. Ma l’aspetto che fa notizia non è tanto il 28-0 rifilato alle avversarie, quanto il buon gioco visto dal primo all’ultimo minuto dell’incontro. Nonostante la partita si fosse incanalata sin dai primi minuti sui binari giusti, le Dairagirls non si sono intestardite sulle giocate individuali ma hanno continuato a giocare di squadra favorendo il risultato finale del match. Alla fine un tabellino gara che vede le 9 marcature di Giosuele, le 7 marcature di Pennisi e Impellizzeri e le 2 di Cimino. Ma la notizia sono le 3 marcature di Marchetto, terzo portiere dairaghese, che ,sperimentata nel ruolo di punta, và al di là di ogni aspettativa segnando una strepitosa tripletta. Sul finire di tempo per poco anche portier Romano potrebbe trovare la gioia personale con un tiro dalla sua porta che sfiora di poco l’incrocio dei pali. Archiviata la pratica ora occhi puntati sulla difficile partita casalinga contro il Bozzolo in programma questo sabato sera alle 20.45.

Campionato Juniores: la Selecao sbanca a Dairago. 

Non è la prima volta che i “bimbi” del dairago c5 giochino bene e si vedano dopo sessanti minuti rimontati e sorpassati.
Il grande protagonista è Simone Mazza, ultimo Dairaghese che pareggia i conti del primo parziale con 3 sfortunate autoreti e si impone nel secondo calando la doppia. Nonostante il poker di Noè, i dairaghesi perdono per 7 reti a 6 (dopo essere stati in vantaggio per oltre 20 minuti per 3-0). Sconfitta dura da digerire, ma vittoria meritata della Selecao, che prima aggunata il pareggio e poi, con l’aiuto di un ottimo numero uno, difende a matassa il risultato. Per i dairaghesi il rammarico di aver sciupato almeno 20 gol sotto porta.
Amarezza anche per la direzione arbitrale: due rigori netti negati che avrebbero cambiato la sorta della partita.
Restano comunque vivi i complimenti per la squadra ospite. Importante vittoria.
Bel pomeriggio di sport

Prima squadra: l’Elle Esse frantuma i dairaghesi.

Netta la vittoria dell’Elle Esse Gallarate con un secco 9-2 sui padroni di casa.
La testa della classifica, del girone A della serie C2 è ancora in bilico. L’aurora comanda il girone con due sole lunghezze dall’Elle Esse.
Dairago C5 e Soccer Boys condividono l’ultima posizione utile per i playoff ma entrambe matematicamente salve.
Non tutti i mali vengono per nuocere. Nonostante l’ampio divario al termine dei sessanta minuti, i ragazzi di Codoro disputano un bel futsal.
La sconfitta non guasta l’ottimo lavoro fino a qui svolto.

Si coglie l’occasione per augurare un ottimo fine campionato a Mura Davide, esterno Dairaghese, che ieri ha ripreso le attività agonistiche dopo un fermi di oltre 7 mesi.

 

Juniores corsara a Gazzada; KO del femminile contro il Lecco C5; Poker di zappia Francesco nel derby

SERIE C2  – IL DERBY LEGNANESE

Importante vittoria per Codoro e compagine sul campo dell’Aurora Cantalupo.
Entrambi i parziali favorevole al Dairago, ma nel secondo tempo, la risposta dei Civati Boys è forte e chiara: nel momento di maggiore difficoltà Zappia Francesco sigla il poker ed apre la strada verso il gol al fratello Carmine ed a Capitan Carlomagno. Finale 3-6.

JUNIORES  – NEVE e GOL In quel di GAZZADA

Domenica Mattina, in quel di Gazzada (Varese) si consuma una bella giornata di sport.
Varese e Dairago nuovamente a confronto. Non una sfida da alta classifica, ma alti i ritmi imposti dai due roster. Partita vera a Vasrese fra due squadre vicine in classifica. L’accademy Varese rimane per lunghi tratti in gara e solo nel finale cede ai dairaghesi.
Sora Davide, capitano del roster guidato da Raimondo/Carlomagno/Cherobin illuminato dalle delizie di Zappia Francesco, nel derby, sigla 4 reti importantissime che danno morale e fiducia al gruppo. Torna al gol anche Livero.
“Partita difficile come sempre, anche in virtù del viaggio sotto la neve. Abbiamo comunque giocato ed imposto il nostro gioco per oltre quaranta minuti e nei restanti venti, anche se con qualche difficoltà siamo stati in partita. La gara è stata divertente e corretta. Un piacere disputarla. Complimenti ai nostri avversari per l’ottima gara e per l’accoglienza sempre eccelsa”

FEMMINILE – SCONFITTA DURA MA CHE LASCIA SUL VISO IL SORRISO

Alle dairaghesi manca qualcosa o qualcuna. Caprioli “cappa oh” per infortunio.

La squadra dairaghese ha affrontato il match con una grande tensione che ha accompagnato le atlete per tutta la durata della partita condizionandone rendimento e risultato. La squadra ospite colpisce dal primo minuto e le nostre ragazze, non riescono ad entrare nel match seppur accorciando le distanze con Cimino, Impellizzeri e tripla di Giosuele.
Gli errori difensivi costano caro alla dairaghesi: otto le reti alla fine dei sessanta minuti raccolte nella porta di casa.
Fase offensiva ancora da migliorare: sotto porta le ragazze di Mr Colombo sprecano qualche conclusione di troppo.
Ricordiamo, che la squadra ospite, nella scorso weekend,  ha disputato la finale di coppa Italia.
Il Lecco C5 perde per 3 reti a 2 contro la Juventus a Torino.

“C’è tempo per rimediare e crescere. Le ragazze hanno potenziale. Devono solo trovare la malgama giusta.”

 

Tra polemiche e sfottò il derby dà morale.

 

“Il derby” – Il comandamento del tifoso, dell’atleta, del dirigente, dell’addetto stampa, del STO’ CAZZO.

L’addetto stampa o il blogger ha il triste ruolo di commentare, raccontare, far rivivere l’attesa, la gara, il risultato a chi non lo vive, non lo affronta, non lo supera.

L’anticipo della 19esima giornata del campionato di serie C2: è Derby.
Derby è polemica, frustrazione, disobbedienza, arrabbiatura, oltraggio, offesa, ingiuria, esagerazione.
Il derby sarebbe una sfida di ripiego, una partita da poco, giusto una ripicca.

Per alcuni vincere il derby è come il barattolo di latta attaccato alla macchina degli sposi, una questione di cinismo e goliardia,
E “ci si” offende.
E “ci si” incazza.
E si litiga.
E si minaccia.
E si ascolta.
E si legge.

Il derby è prestare un fianco e dar modo di essere attaccati.
Il derby è fare quadra.
Il derby è il cerchio magico della concentrazione.
Il derby è tutto ciò che accade nel passato prima dell’altro derby e non ha senso; è inutile, qualsiasi protezione è futile eppure qualsiasi contatto non và minimizzato.
Gli istanti prima della partita ti separano dalla partita stessa.
Di modi per ritrovarsi a crederci e illudersi è pieno ovunque e quindi bisogna evitarli tutti.
Anche se tutti ne parlano l’argomento è tabù.
Se nè riparla alla fine.

Il risultato finale è ibrido e fragile.
Le arrabbiature sono meticcie e di cartapesta.
L’apocalittico và a braccetto con il moderato.
Qualsiasi metro quadro calpestato al termine della gara è una grotta da cui si esce da soli.
Il melodramma della tradizione e della memoria è concesso: ma è tardi e l’unica rara certezza è il desiderio di festeggiare.

Aurora Cantalupo – Dairago C5

Festeggiano i dairaghesi da Mc Donald a Legnano. 3 punti d’oro: la salvezza a questo punto è sicura.
Il Dairago C5 si rialza dopo il ko in casa contro l’imoon e supera 6-3 l’Aurora Cantulupo.
Decisive per i padroni di casa le reti dei fratelli Zappia e di Capitan Carlomagno.
I padroni di casa, nonostante un promettente secondo tempo, non sono riusciti ad arginare la voglia di riscatto dei dairaghesi che ora, prepotentemente cercheranno di mantenere la zona playoff.
Francesco Zappia (23 anni) il più vecchio dei due fratelli, travolgente nel match và a segno 4 volte; per zappia Carmine e Simone Carlomano il piacere di affondare i propri canini nel lupo nella sua tana.

Direzione di gara a cura di Benito Croce della sezione di Milano.
Molto permissivo. Forse qualche errorino. Ma nell’insieme più che suffciente.
Lascia correre dopo un contatto in area tra Zappia Carmine e l’avversario e nella stessa azione, Francesco Zappia segna il poker, in contropiede ed esulta prima fronte alla panchina della squadra ospitante e dopo sotto alla tribuna raccogliendo gli appluasi dai dairaghesi accorsi al palazzetto di Cerro. E’ il degenero.
Frustrazione, disobbedienza, arrabbiatura, oltraggio, offesa, ingiuria.
Insulti, spintoni, parole grosse, prese di posizione. Cazzate.
Sono l’incipt per lasciare l’atrio di Cerro maggiore con la consapevolezza di esser uscito dalla grotta… del lupo: con la pancia sazia e la borsa pesante: la maglia è sudata, il verdetto del campo non lascia troppi compromessi.

Jimmy
Dairago C5

Nella scorsa giornata di campionato sono 3 i KO rimediati dal dairago

Il tecnico: “Sembrava fatta al termine del primo parziale”

SERIE C2 DAIRAGO C5 – IMOON

Un parziale a testa come all’andata, ma dopo 60 minuti sono i ragazzi di Mr Nocera ad uscire vittoriosi dal campo. Nervi caldi al termine nel corridoio che separa gli spogliatoi dal campo, ma Raimondo e Bonetti, fanno da pacieri e risolvono con grande maestria la diatriba. Alla fine è una partita di futsal. Una serata di sport. Partono forti i ragazzi di Codoro che dopo appena 10 minuti guidano la gara con la dopietta di Carlomagno. In rete anche Costantini e Lideo. Da segnalare nel primo tempo l’ottima prestazione di Tripoli, per il Dairago tra i pali, che per due volte consecutive nega, dai 12 mt la gioia a Sciortino. Da segnalare invece, il gran gol di Sciortino che manda le squadre sul 4-1.

Al 31 esimo accede al campo solo l’Imoon. Sciortino cala la tripletta, con una prestazione da capogiro.
I milanesi prima recuperano lo svantaggio e poi sorpassano e chiudono la gara di due misure rispetto ai dairaghesi che riducono il parziale grazie ai capolavori di Zappia e Lupori. Il primo pareggia i giochi per il 5-5 dopo la doppietta di Ghiglione per i milanesi ed il secondo, da punizione con palla sul palo più distante, sigla il gol che vale il 6-6.
Sul finire solo Imoon: calcio di rigore per il Dairago, ma Zappia colpisce il palo ed in contropiede Nocera (ex massima serie) punisce i dairaghesi.

Blackout dairaghese nel secondo parziale. La squadra non trova il capo della matassa e subisce la rimonta Milanese. Un brutto secondo tempo dettata da una buona direziona arbitrale (nel primo tempo non vede un rigore netto sul milanese sciortino). Gara da dimenticare.

Questa sera, ore 21.30 a cerro Maggiore, la prima squadra sarà impegnata nel derby legnanese con l’Aurora Cantalupo. Forza Dairago

Il tecnico: “Primo tempo perfetto. Sono fiero di questi ragazzi! Nel secondo abbiamo smesso di giocare alla dairago e ci siamo fatti schiacciare dal contropiede dei milanesi. Se facevamo lo stesso gioco del primo tempo, avremmo vinto la partita”

JUNIORES DAIRAGO C5 – SAN CARLO

Dairago è Dairago.

Al termine del primo parziale i dairaghesi distaccano i milanesi di 3 lunghezze prima di accedere agli spogliatoi con il risultato a favore di 4-3. (Doppia di Noè e tapin vincenti di Sora e Pellegrini).
Nel secondo tempo è solo San Carlo. I dairaghesi subiscono gioco e pressing senza trovare la quadra.
Il finale è pensantissimo. I giovani di Raimondo/Codoro/Cherobin subuiscono un pesante 5-10. Quinto gol di Sora, che nonostante il pesante parziale sigla la doppietta personale, scavalcando Incarbone Alessandro nella classifica interna dei capocannonieri.

Trasferta di pari livello, domenica mattina a Gazzada. Sora & Co. tenteranno di espugnare il campo del Varese C5.

Il tecnico: “Peccato non aver vinto. Buona prova generale che tolti gli errori banali sarebbe significato bottino grosso”

SERIE C BOZZOLO – DAIRAGO C5

Trasferta mantovana per le ragazze del Dairago C5.
Finale: 3-1 per le padrone di casa.

Fischio d’inizio e vantaggio di due reti a zero per il Mantova, colpa di due amnesie difensive. Sul finire del primo tempo, 1 sola occasione delle dairaghesi con un legno colpito dall’atleta Pennisi.

Nel secondo tempo dairaghesi più aggressive, ma in contropiede al decimo minuto, subiscono la rete del 3-0.

Dairago colpito nell’orgoglio. Reazione, ma la poca lucidità sottoporta non permette di agganciare il risultato. Sbagliano delle ghiotte occasioni prima Verenese, poi Impellizzeri e di nuovo Pennisi. In chiusura di gara, le dairaghesi colpiscono accorciando il gap. Ottima la prestazione all’esordio, tra i pali, di Romano.

 

Giovedì 5/2/2015: SOSPENSIONE CAMPIONATI DI CALCIO A 5

SOSPENSIONE CAMPIONATI DI CALCIO A 5
Si comunica che tutte le gare di  CALCIO A 5 (Serie C 1 – Serie C 2 – Serie D) in programma nella giornata odierna,GIOVEDI’ 05 FEBBRAIO 2015 , sonoRINVIATE  causa maltempo
Per le gare in programma domani, VENERDI’ 06 FEBBRAIO 2015, sarà data comunicazione nella giornata di domani entro le ore 14:00.

Codoro Loris, Mr del Dairago C5 senior: “Senza pressione: Pensiero ai play off? Quando sarà il momento”

Sfida d’alta quota per il Dairago C5, ma chi lo avrebbe detto ad inizio anno?
Già, perché il primo a tenere i piedi per terra è lo stesso Codoro Loris: “Come dice il pres, guardiamo al presente. Mi è stata richiesta una salvezza sicura.” Ma il Dairago C5 è là: risiede nella parte alta della classifica; in quarta posizione con 3 lunghezze di vantaggio sulla neoC2 Soccer Boys. L’Aurora Cantalupo, diretta avversaria dei dairaghesi, nonostante un mercato da capogiro è rinchiuso nella Tana.
Venerdì sera a distanza di due anni, torna l’armata Imoon del pres Bonetti: “Siamo una sorpresa e ci giocheremo questa partita senza pressione. Abbiamo già superato test importanti su campi difficili. Se l’imoon vorrà batterci, dovrà fare una grande partita”.

UNITÀ DI GRUPPO – L’avversario è indubbiamente uno dei più forti dell’intera Serie C2, costituita da giocatori esperti e da giovani volenterosi. Occhio, però, al suo Dairago: “Il nostro segreto? Il gruppo. Sono tutti ragazzi seri e volenterosi. Abbiamo un ottimo spogliatoio, ci divertono in campo e questo è molto importante. Alcuni dei miei vengono da altre squadre e ci vuole ancora un po’ di tempo per far sì che entrino nei meccanismi della squadra. Ma io guardo il bicchiere mezzo pieno e dico che possiamo solo migliorare, giornata dopo giornata”.

Battuta anche del presidente Raimondo “Pensiero Stupendo” – “Quest’anno l’occasione è ghiotta: due anni fà la promozione, l’anno scorso il mantenimento della categoria, quest’anno i playoff. Il futuro? Il progetto dairago non si ferma alla prima squadra. Quest’anno ci siamo presentati anche con la Juniores e la squadra femminile. Stiamo già lavorando sulla promozione nelle scuole, grazie anche all’intesa perfetta con Ziplo (Sponsor tecnico). Ci stiamo impegnando per un 2016 a 4 squadre maschili: prima squadra, juniores, giovanissimi e allievi.”

Ma il presente è la sfida di venerdì: al momento, in compagnia dell’ACSI Aurora il Dairago è il miglior attacco del campionato. L’imoon un’armata vincente che sta scalando la classifica per affermarsi come da sempre sà fare.
Come sarà la classifica al termine di questa partita? E quella finale, presidente?
“Ma… io preferisco concentrare tutte le attenzioni al presente, perché mancano ancora tante giornate. Venerdì giochiamo per i tre punti in modo da consolidare il nostro piccolo ma prezioso vantaggio sulle dirette avversarie. Il campo darà il verdetto finale. Per noi è comunque una festa.”

Zappia Carmine e Sora Davide trascinano nelle rispettive categorie il Dairago C5 alla vittoria.

SERIE C2 – Nell’anticipo della quarta giornati di campionato, la senior del Dairago C5 si impone sul proprio terreno di giuoco per undici reti a sei, sul vanzago C5.
Il povero Tramonti, numero uno vanzaghese subisce l’assalto dei padroni di casa, limitando i danni con importantissime parate. Per i dairaghesi, Zappia Carmine cala la cinquina, seguito dal poker del fratello Francesco e due importantissimi centri di Lideo. Venerdì prossimo sfida in casa contro l’Armata Imoon in ripresa. Al momento i dairaghesi occumano la quarta posizione della zona playoff, a 3 lunghezze dai Soccer Boys, 4 dal Basilio Milano. L’imoon con la vittoria di venerdì scavalca in classifica l’aurora Cantalupo che nella propria Tana subisce il settebello della Fortezza nel derby Legnanese.

La gara al fotofinish

00.00 Fischio d’inizio con palla alla squadra Ospite
01.00 Per il Dairago C5: ZAPPIA Carmine
02.00 Pareggio del Vanzago C5
03.00 Per il Dairago C5: ZAPPIA Francesco
12.00 Allungo del Dairago C5 con ZAPPIA Francesco
18.00 Accorcia le distanze il Vanzago C5
32.00 Pareggia i conti il Vanzago C5

Intervallo

00.00 Fischio d’inizio con palla al Dairago C5
03.00 Nuovo Vantaggio per il Dairago C5: ZAPPIA Francesco
04.00 Pareggio del Vanzago C5
06.00 Vantaggio del Vanzago C5
07.00 Pareggio del Dairago C5: LIDEO
08.00 Vantaggio del Vanzago C5
09.00 Pareggio del Dairago C5: ZAPPIA Carmine
10.00 Vantaggio del Dairago C5: ZAPPIA Carmine
12.00 Vantaggio del Dairago C5: ZAPPIA Carmine
19.00 Vantaggio del Dairago C5: ZAPPIA Carmine
24.00 Vantaggio del Dairago C5: LIDEO
29.00 Chiude i giochi per il Dairago C5: ZAPPIA Francesco

JUNIORES – Sora Davide torna dall’infermieria carico di fame di gol e nella trasferta di Morbegno trascina i compagni di squadra alla vittoria calando il poker. A segno anche Cova e Libero oltre a Noè in doppia cifra.
All’intervallo le squadre rientrano nello spogliatoio in parità, dopo 30 minuti: gara molto combattuta.
Partita corretta ma maschia, l’arbitro fischia poco, ma nessuno si fa prendere la mano eccedendo.
Inizio di secondo tempo tutto di marca dairaghese. Triplice fischio d’inizio e tutti sotto la doccia.
Per il dairago da segnalare le ottime prestazioni di Sassi tra i pali e Loner dal primo minuto in sostituzione dell’ammalato Mazza.

Roster Valtellina Futsal: Vallone, Porta, Longo, Ravelli, Dell’Oca, Mattarucchi, Spini, Brazzoletto, Ronconi, Romano
Roster Dairago C5: Sassi, Loner, Rimoldi, Livero, Sora, Noè, Cova, Busetti.

La gara al fotofinish:

00.00 Fischio d’inizio con palla ai padroni di casa
02.00 Vantaggio del Valtellina Futsal
06.00 Pareggio di SORA per il Dairago C5
07.00 Vantaggio di NOE’ per il Dairago C5
12.00 Pareggio del Valtellina Futsal
13.00 Nuovo vantaggio del Dairago C5 con SORA
20.00 Pareggio del Valtellina Futsal
24.00 Momentaneo vantaggio del Valtellina Futsal
29.00 Pareggia i conti NOE’ per il Dairago C5

Intervallo

00.00 Fischio d’inizio con palla al Dairago C5
01.00 SORA per il Dairago C5
17.00 Pareggio del Valtellina
23.00 SORA per il Dairago C5
25.00 COVA per il Dairago C5
30.00 LIVERO per il Dairago C5