FIGC – REGOLA 15: La rimessa dalla linea laterale

La rimessa dalla linea laterale è un modo di riprendere il gioco. La rimessa dalla linea laterale deve essere accordata agli avversari del calciatore che per ultimo ha toccato il pallone quando questo oltrepassa interamente la linea laterale, sia a terra, sia in aria o tocca la copertura.

Una rete non può essere segnata direttamente su rimessa dalla linea laterale.

Posizione dei calciatori

Gli avversari devono essere:

  • • sul rettangolo di gioco
  • ad una distanza di almeno m. 5 dal punto sulla linea laterale in cui vieneeseguita la rimessa

Procedura

C’è un solo tipo di procedura: rimessa dalla linea laterale eseguita con i piedi

 Posizione della rimessa dalla linea laterale

Al momento di calciare il pallone, il calciatore incaricato della rimessa dalla linea laterale:

  1. deve avere un piede sulla linea laterale o all’esterno del rettangolo di gioco
  2. deve calciare il pallone, che deve essere fermo, o dal punto in cui ha oltrepassato la linea laterale o dall’esterno del rettangolo di gioco ad unadistanza non superiore a cm. 25 da tale punto
  3. deve calciare il pallone entro quattro secondi dal momento in cui è possibile farlo

Il pallone è in gioco quando entra nel rettangolo di gioco.

Infrazioni e sanzioni

Se, durante l’esecuzione di una rimessa dalla linea laterale, un avversario è più vicino al pallone rispetto alla distanza prevista:

  • la rimessa dalla linea laterale deve essere ripetuta dalla stessa squadra ed il calciatore colpevole deve essere ammonito, a meno che non si possaapplicare il vantaggio o venga commessa dalla squadra avversaria un’infrazione sanzionabile con un calcio di punizione o un calcio di rigore.

Se un avversario scorrettamente distrae o ostacola il calciatore che sta effettuando la rimessa dalla linea laterale deve essere ammonito per comportamento antisportivo

Per qualsiasi altra infrazione della procedura della rimessa dalla linea laterale la rimessa dalla linea laterale deve essere eseguita da un calciatore della squadra avversaria

Rimessa dalla linea laterale eseguita da un calciatore diverso dal portiere

Se, dopo che il pallone è in gioco, colui che l’ha calciato lo tocca una seconda volta (eccetto che con le mani) prima che lo stesso sia stato toccato da un altro calciatore un calcio di punizione indiretto verrà accordato alla squadra avversaria dal punto in cui è stata commessa l’infrazione (vedi Regola 13 – Posizione del calcio di punizione)

Se, dopo che il pallone è in gioco, colui che l’ha calciato lo tocca deliberatamente con le mani prima che lo stesso sia stato toccato da un altro calciatore, un calcio di punizione diretto verrà accordato alla squadra avversaria dal punto in cui è stata commessa l’infrazione (vedi Regola 13 – Posizione del calcio di punizione) e la sua squadra verrà sanzionata con un fallo cumulativo; un calcio di rigore sarà accordato se l’infrazione viene commessa all’interno dell’area di rigore del calciatore che esegue la rimessa, e la sua squadra verrà sanzionata con un fallo cumulativo

Rimessa dalla linea laterale eseguita dal portiere

Se, dopo che il pallone è in gioco, il portiere lo tocca una seconda volta (eccetto che con le mani) prima che lo stesso sia stato toccato da un altro calciatore, un calcio di punizione indiretto verrà accordato alla squadra avversaria dal punto in cui è stata commessa l’infrazione (vedi Regola 13 – Posizione del calcio di punizione)

Se, dopo che il pallone è in gioco, il portiere lo tocca deliberatamente con le mani prima che lo stesso sia stato toccato da un altro calciatore, un calcio di punizione diretto verrà accordato in favore della squadra avversaria se l’infrazione è avvenuta all’esterno dell’area di rigore del portiere dal punto in cui è stata commessa l’infrazione (vedi Regola 13 – Posizione del calcio di punizione), e la sua squadra sarà sanzionata con un fallo cumulativo un calcio di punizione indiretto verrà accordato in favore della squadra avversaria se l’infrazione è avvenuta all’interno dell’area di rigore del portiere e dovrà essere eseguito dalla linea dell’area di rigore nel punto più vicino a quello in cui è stata commessa l’infrazione (vedi Regola 13 – Posizione del calcio di punizione)