Nuova tegola in casa Dairago C5. Ai box si ferma Salvatore Caruso.

La compagine Spadaccino dovrà rinunciare al laterale Salvatore Caruso, causa un infortunio muscolare presentatosi nell’ultima gara contro la Selecao. L’atleta, in avvio differenziato con mr Belli, trova la condizione nella seconda parte della stagione, convincendo partita dopo partita lo staff tecnico. Dopo la doppietta nel derby di ritorno ed altre marcature nel corso della regular season, contro la Selecao parte titolare. Nonostante l’ottima prestazione in avvio di gara, la sfortuna che è sempre Vigile, ferma l’atleta spedendolo in infermieria.

Il pessimismo ha iniziato a serpeggiare dopo la visita del medico fisioterapista della squadra, Paolo Luciani; i tempi di recupero richiederebbero sei settimane per riprendere gli allenamenti e l’atleta Caruso siederà in tribuna, in qualità di supporter, con i colleghi Sorrentino, Resta, Engheben e Corciulo nella gara di playoff di giovedì 25 Aprile.

Ma conosciamo meglio Salvatore che nonostante la disavventura ha già dato chiari segnali positivi per la stagione 2019/2020.

Chi è Salvatore Caruso?

Sono un operaio ed a livello sportivo ho giocato in varie società di calcio a cinque, in serie C2, C1, B ( Cerro Maggiore, LS, Carioca); attualmente sono un atleta del Dairago C5.

Mr Belli prima e Mr Spadaccino dopo: 1 pregio ed 1 difetto per ognuno. Un tuo pensiero sulla scelta della società.

Ho iniziato male la stagione avendo avuto vari infortuni e quindi non ho avuto il tempo di conoscere mister Belli. Per questo non posso esprimere un giudizio. Per quanto riguarda mister Spadaccino: un pregio è la capacità che ha di creare insieme alla squadra situazioni piacevoli che fanno fare gruppo sia in spogliatoio che al di fuori. Un difetto! È interista e pensa ancora di saper giocare a calcetto😂. Riguardo alla scelta fatta dalla società, non posso esprimere giudizio perché è una cosa che non riguarda noi giocatori e comunque le scelte della società sono sempre indiscutibili.

Passato e presente: quali sono gli episodi che non si dimenticano?

Del passato ricordo positivamente l’anno in cui ho giocato in serie B con il Carioca, anche se il primo anno con l’ Elle Esse è stato indimenticabile. Come ricordo negativo, invece, la retrocessione con il Carioca. Nel presente la soddisfazione di essere arrivati ai play off con il Dairago, anche se avrei voluto giocare di più, ma comprendo le scelte del mister.

Riassunto sulla stagione appena trascorsa, sull’obiettivo, sul tuo impiego e pensieri per la prossima stagione.

Penso che l’andamento della stagione sia stato positivo poiché abbiamo raggiunto l’obiettivo principale: i play off nonostante i vari intoppi ed infortuni. Riguardo al mio impiego, come già detto prima, avrei voluto stare più in campo. Per la prossima stagione vorrei essere ancora con voi (la voglia in me è tanta), ma non so ancora se riuscirò a conciliare l’attività sportiva con i miei impegni familiari.

Un grosso in bocca al lupo dallo STAFF dairaghese e dal Dairago Time.

La prossima stagione è alle porte e la dirigenza del Dairago C5 riuscirà sicuramente a far concicliare Sport e vita Privata dei propri atleti.