Riscatto Dairago: Dairago C5 – Vedanese 5-3

A.S.D. Dairago c5 – Vedanese c5  5 : 3

MARCATORI DAIRAGO
SORRENTINO
SORRENTINO
BERETTA
CORCIULO
CORCIULO
La decima giornata della serie C2 girone A di Calcio a 5 lombardo, presso la Palestra Polivalente L.Da Vinci, vede i Leoni di Catellanza ,feriti nella trasferta di Dervio, contro una Vedanese che conferma il suo buon momento dopo la vittoria per 4:2 in casa contro la Derviese nell’andata dei quarti di finale della Coppa Lombardia di categoria.

Il Dairago, non può contare su Engheben, leggero risentimento muscolare, su Pitronaci e Cherobin per squalifica, ma presenta i suoi nuovi acquisti Alfonso SORRENTINO ex Cardano 91, Giovanni DIANA ex Accademy Legnano. Spadaccino schiera inizialmente Colombo tra i pali, Manduca centrale Resta e Sorrentino laterali e Beretta terminale offensivo.

Dopo il fischio d’inizio, è il Dairago ad essere subito pericoloso: Beretta salta sulla banda il suo avversario e lascia partire un tiro che si stampa sulla traversa interna ricadendo sulla linea prima di essere allontanata. La Vedanese reagisce e sfruttando al meglio la velocità dei suoi giovani, crea pericoloso ribaltamenti di fronte, dove Colombo fa di tutto per non capitolare. Al settimo minuto nulla può, su una deviazione involontaria di Resta, che in ripiegamento offensivo devia un cross alle spalle del proprio portiere, 0:1 Vedanese.

Sembra un film già visto: se non fosse che i Leoni cominciano a macinare gioco; suppur lasciando spazi pericolosi agli ospiti, al dicioettesimo, sull’ennesima azione di Beretta sulla banda sinistra, Sorrentino, sul secondo palo si fà trovare puntuale per il pari e la sua prima marcatura con il Dairago. 1-1

Il pari dura poco, perchè la Vedanese al ventesimo si riporta davanti con un tiro, da pochi metri dalla linea della porta, dopo la respinta di Colombo. 1-2

Al venticinquesimo, arriva l’acuto di Beretta, che approfitta di una mischia in aria ed è piu lesto di tutti ed insacca, 2:2.

Il primo tempo volge al termine; Mr Spadaccino butta nella mischia Corciulo che si fà trovare pronto alla chiamata del mister ed appena entrato, sfruttando una voragine centrale creatasi, supportato dal blocco Resta ,lascia partire un tiro che porta in vantaggio il Dairago sullo scadere. 3-2

Tutti nello spogliatoio.

La ripresa vede la Vedanese all’arrembaggio, ma ancora Corciulo, confermato da Mr Spadaccino nel quintetto iniziale, al terzo minuto va via sulla destra e lascia partire un destro terrificate che si insacca sul secondo palo con il portiere avversario immobile a guardare. 4-2

La partita sembra in discesa per i padroni di casa, ma il direttore di gara fischiando a caso, per entrambe le compagini, penalizza il Dairago decretando l’uscita di Colombo violenta e regala il calcio di rigore agli ospiti.

Colombo neutralizza. 

Dieci minuti al cardiopalmo, con continue azioni per entrambe le squadre: al ventiduesimo, l’azione dairaghese, che vede gli interpreti Manduca (nel recupero palla e lo scarico per….) – Beretta (che con un colpo da biliado lancia… ) – Resta (palla forte sul secondo palo per….) Sorrentino per il tapin vincente e doppietta personale all’esordio con la maglia del Dairago Cx5. 5-2

Al venticinquesimo, Colombo neuralizza il primo tiro libero.

Al ventottesimo: 7 fallo dairaghese e tiro libero per la squadra ospite. La vedanese accorcia le distanzxa e fissa il parziale per 5-3.

Il fischio finale decreta la vittoria per 5:3 per il Dairago.

Ho rivisto i fantasmi passati, troppe volte quest’anno abbiamo fatto bene raccogliendo poco, ma oggi devo dire che si sta cominciando a vedere la squadra che avevo in testa quest’estate, cuore grinta personalità e qualità, oggi davanti a noi abbiamo avuto una Vedanese, a cui posso solo fare i complimenti e questa vittoria è arrivata contro una squadra forte che darà fastidio a molti; oggi posso solo complimentarmi con tutti i miei ragazzi per lo spirito di gruppo per la voglia di sacrificio e per come hanno interpretato le indicazioni di mister Spadaccino, voglio anche sottolineare gli arrivi di SORRENTINO e DIANA, il primo ha inciso di più, ma anche Diana quando è stato chiamato in causa ha fatto ciò che andava fatto e le sue qualità sicuramente usciranno fuori.”

queste le dicharazioni a caldo del DS MESSA Danilo dopo la gara.

 

 


One comment

Comments are closed.