Tempo di numeri e di bilancio.

“L’anno scorso, al verisport, a due giorni dall’inizio del campionato non avevamo un portiere in rosa; quest’anno a Dairago, abbiamo iniziato la stagione con due portieri titolari, e da gennaio (causa gli infortuni) altre 4 si sono uniti alla squadra: Paura!” – Raimondo G.

“Il primo colpo di mercato del Neo presidente, è un super portiere… Firmo in bianco: mi alleno e risiedo in panchina, pur ci sia Claudio (Selmo, ndr)” – Cozzi R.

“Potremmo avviare una scuola per portieri di calcio a cinque oppure iscrivere una squadra di soli portieri al prossimo campionato…” – Salerno Melchiorre

“Claudio, sarà il focal point per i nostri portieri, una bandiera per i giovani come Cassano, che vogliono crescere in questa disclina” – Zangrilli P.

Il DairagoC5 ha aperto le danze in previsione della prossima stagione.
Pare che, alcuni gioielli dairaghesi abbiano riconsegnato la muta da gara, per approdare in altri lidi, su altri pianeti, in altre squadre per rincorrere i propri ambiziosi progetti: dare forma alla luce, solidificare l’acqua, rincorrere le stelle per catturare un’illusione d’infinito e rendere più poetico un match-cloue con il pallone.

Incarbone Alessandro, sceglie di tornare al calcio che conta; voci indiscrete e di corridoio narrano che l’ex presidente, abbia offerto al giocatore un rimborso (sostanzioso visto l’età) per il suo operato.

Desideriamo spendere due parole e ci dispiace se “Inca” (come lo chiamano i compagni di reparto) è il capo espiatorio: gli atleti che militano nel DairagoC5, sono calciatori “non professionisti


Comments are closed.